Assemblea Generale di SMart: siete tutti invitati!

infesession2

 

Il 30 maggio si terrà l’assemblea dei soci. Sarà un momento di verifica e di confronto con i soci e i principali stakeholder,  e di networking per la comunità di SMart. Come ogni anno, si voteranno il bilancio contabile e il bilancio sociale ma soprattutto ci saranno le elezioni del nuovo Consiglio di Amministrazione. Inoltre coinvolgeremo i nostri soci e partners per confrontarci con loro sui risultati ottenuti e sullo sviluppo futuro di SMart in Italia: ce ne parla Giulio Stumpo raccontandoci il programma della giornata e i preparativi.

Quando si tratta di assemblee si pensa a rigidi e noiosi protocolli, documenti da leggere e da approvare, votazioni. Sarà così anche la vostra assemblea?
Dopo un primo triennio, in realtà siamo nati ad ottobre 2013 quindi è improprio parlare di triennio, vogliamo avere un confronto con i soci e idealmente consegnare al prossimo Consiglio di Amministrazione un documento programmatico che nasce dal confronto con i soci e con gli stakeholder che vorranno partecipare. Proprio la parola “partecipazione” declinata su vari livelli, vorremmo fosse la parola chiave per il futuro di SMart e per questo, anche nel solco di quanto stanno facendo in Belgio e i nostri partner in altri paesi d’Europa stiamo organizzando un evento nell’ambito del più ampio processo che SMart Belgio ha chiamato #SMartInProgress. Ci divideremo in quattro tavoli, e se necessario sotto-tavoli, per affrontare i quattro temi: 1) Una impresa partecipata e condivisa è possibile? 2) Mutualismo, solidarietà, redistribuzione: quale modello economico sostenibile? 3) Creare e sviluppare una attività: quali strumenti? 4) Come comunicare la nostra cooperativa?
Ciascuno dei temi sarà affrontato da tutti i partecipanti in modo partecipativo e alla fine ci aspettiamo di poter scrivere un documento riassuntivo sui 4 temi. Quindi l’appello che facciamo a tutti i soci è venite a votare ma venite soprattutto a dire la vostra opinione per essere protagonisti del vostro futuro. Inoltre, questa sessione di lavoro sarà seguita da un aperitivo networking per i partecipanti, che avranno anche la possibilità di beneficiare di sessioni gratuite di massaggi express… insomma non ci faremo mancare nulla!

Anche quest’anno sarà possibile conoscere numeri e dati dell’impresa?
Siamo una impresa sociale e quindi abbiamo l’obbligo di redigere un bilancio sociale. Per chi non lo sapesse è qualcosa di più di un bilancio economico-contabile. Abbiamo tentato, anche quest’anno, di mettere insieme dati e informazioni su molti aspetti del nostro operato. Ne vado particolarmente fiero perché, oltre a redigerlo insieme al Presidente Donato Nubile e con l’aiuto prezioso dei nostri consulenti, rimaniamo l’unica cooperativa di settore ad avere questo documento e a rendere trasparenti i nostri processi. Sappiamo che ancora molto dobbiamo fare, ma per essere una piccola impresa, questo documento rappresenta una piccola grande sfida. Sono sempre più convinto che la trasparenza non sia un risultato ma un processo che parte dalla programmazione, dalla realizzazione e dalla rendicontazione sociale dei risultati ottenuti non solo in termini di economie ma soprattutto in termini sociali e di impatto. Per questo guardiamo con interesse alle metodologie di impact investment sulle quali il dibattito in Italia è molto interessante. Chissà, magari l’anno prossimo riusciremo a fornire anche noi un bilancio sociale maggiormente articolato e capace di valutare anche l’impatto che abbiamo avuto sui soci e sulla nostra società. Per ora accontentatevi di scaricare il Bilancio Sociale del 2015 da questo link!

Quest’anno ci saranno anche le elezioni del consiglio di amministrazione, come state affrontando questo momento?
In una, ancora piccola, organizzazione come la nostra non è semplice facilitare i processi di partecipazione, Quest’anno poi la consigliera Carlotta Garlanda non si ricandiderà nel Consiglio di Amministrazione perché vuole dedicarsi di più allo sviluppo dei suoi progetti. Carlotta è una persona che ci ha davvero aiutato molto, dobbiamo a lei tanti passaggi essenziali per la cooperativa, una fra tutte la candidatura al bando CheFare nel 2015. So che Carlotta si darà ancora da fare per SMart in futuro, anzi so già che si sta dando da fare per molti nostri soci, e quindi non considero questa scelta come una “separazione”, al contrario credo che sarà per certi versi una rinnovata collaborazione. La ringrazio, a nome di tutti i consiglieri per il lavoro che ha svolto in questi anni e sono sicuro che continuerà a lavorare per la cooperativa in futuro. Dall’altro lato abbiamo l’opportunità di iniziare un avvicendamento nella governance della cooperativa e questo è sinonimo di vitalità e lungimiranza.

In pratica, come si svolgerà la giornata?

  • Dalle 15 alle 17 tavoli di lavoro
  • Dalle 17 alle 18 aperitivo networking e massaggi express con Momenti di Benessere
  • Dalle 18 in poi Assemblea Generale

La partecipazione è gratuita, iscrizione qui